Logo Galli Strings
Il tuo carrello:
Il tuo carrello è vuoto!
Che ne dici di andare allo shop?
Loading

Diamo il benvenuto a Dmitry Lisenko, bassista della Lettonia, noto per il suo sound unico e l'approccio innovativo nel suonare il basso acustico, nella famiglia Gallistrings.

Dmitry ha imparato la tecnica del fingerstyle, suonando simultaneamente ritmo, basso e melodia. Suona come solista ed in un progetto basso e voce chiamato "Karmafree", ed è anche un insegnante di basso.

Dmitry è membro della "Bass Player United", è apparso a festival come il London Bass Guitar Show, il Bass Day St. Petersbourg, il Bazzday 2016 di Mosca ed il Warwick Bass Camp.

I suoi lavori sono stati pubblicati su alcune riviste come Ultimate Guitar, Candyrat Label Records, Ibassmag, NoTreble, Bass The World , Bass Guitar Magazine e molte altre.

Nel 2015 ha vinto la Russian Bass Players Competition e da allora suona come solista in occasione del Bass Day e di molti eventi dedicati al basso.

 

Siamo orgogliosi di comunicare che anche Simona Grasso è entrata a far parte del mondo Gallistrings.

Simona nasce a Varese nel 1980, una piccola città del nord Italia. In casa la musica non manca mai, grazie alla radio sempre accesa e ai dischi che spaziano dal pop/rock ai grandi classici della musica italiana.

Dopo diversi anni di militanza in varie cover band rock, arriva la proposta di Paolo Anessi di suonare insieme in duo e in quartetto.

Il duo con Paolo è un'avventura che si protrae fino a oggi e che nel 2012 ha permesso ad entrambi di pubblicare l'album "Sacro e Profano": si tratta di un progetto artistico a due chitarre e voce, in cui alcune grandi melodie della musica italiana sono mescolate agli standard jazz americani, portandoci in giro per l'Italia per concerti, manifestazioni e seminari didattici.

Oltre ai concerti in duo con Paolo Anessi, Simona si sta dedicando allo sviluppo di un metodo didattico di chitarra d'accompagnamento abbinato al canto, che sarà prossimamente pubblicato con Music Sales/ Carisch. 

Martin Engelien, bassista di fama internazionale, musicista e produttore, è entrato a far parte della famiglia Gallistrings.

All'età di dieci anni, le sue labbra si avvicinano al microfono di un registratore per la prima volta. Questa è stata la scintilla iniziale che ha dato il via alla sua luminosa carriera. I suoi genitori gli comprarono un organo e all'età di tredici anni, un vicino di buone intenzioni gli regalò una chitarra acustica. Poi ricevette il suo primo basso. All'età di quindici anni, Martin Engelien è già un nome abbastanza noto. Diventa membro di una band jazz a diciassette anni con il suo contrabbasso, mentre a vent'anni supera la maturità con più di 300 ore di assenza. "Ore di assenza" significavano ironicamente che aveva riempito ogni singola ora di assenza con la musica.

Nel 1978 è in tour con Toto Blanke. Tornato in Germania abbandona l'università e si registra al dipartimento delle finanze come un musicista indipendente. Da questo momento in poi, la carriera musicale riceve una considerevole spinta in avanti. Nello stesso anno esce il suo primo album "Noctett" e parte in tour girando tutta l'Europa ed il mondo con musicisti jazz come Charlie Mariano, Joachim Kühn e Toto Blanke. Finalmente torna alle sue radici con "Peter Busch und die Bröselmaschine" nel 1980.

Tre anni più tardi, insieme a Klaus Lage, Lupo Simone e Rocco Klein, fonda la leggendaria "Klaus Lage Band", con alla tastiera Göran Walger. Con il loro primo successo "1000 and 1 night" conquistano il primo posto in classifica per undici settimane. Dal 1987, Martin Engelien suona il basso, come solista e con la sua band, di cui è stato membro per circa 20 anni. Come produttore ha anche registrato l'album solista di maggior successo dal gigante del jazz Albert Mangelsdorff nel 1988. Alla fine del secolo, Martin Engelien fonda la sua casa editrice musicale "Flower Town Music", la sua etichetta "A1 Records" ed il "Go Music Studio".

Un ulteriore successo arriva con "Wetten Dass ???" nel 1996, quando con successo partecipa al "Go Music. Martin è anche coinvolto in diverse altre realtà musicali. Oltre alla collaborazione con ENGL, Ampeg, Trace Elliot e molti altri, ha supportato la Warwick per undici anni, collaborato con il produttore tedesco di bassi Green Audio ed è stato selezionato da Luigi Colani in qualità di esperto nella costruzione del "Colani Upright Bass".

Martin Engelien ha anche realizzato un libro sul basso e scrive regolarmente articoli sulla rivista "Bass Quarterly".

 

Frank Marino è entrato a far parte del mondo di www.gallistrings.com!!

Bassista e compositore, ha studiato presso il Conservatorio di 'Stanislao Giacomantonio'' di Cosenza , docente presso il Conservatorio Tchaikovsky di Nocera Terinese.

Ha collaborato con diversi musicisti di fama nazionale e internazionale; Amit Chattereeji, Flavio Boltro, Peter Degirolamo, Walter Sitz Israel Varela, Alan Parsons, Eric Daniel, Robetinho De Paula, Power Trio, Egidio Ventura
Eos, Antonio Onorato, Tullio De Piscopo, Jo Amoruso, Ernesto Vitolo, Stefano Debonis, Cristiano Micalizzi, Alfredo Bochicchio, Roberto Polito, Stefano Cenci, Claudio Trippa, Donato Sensini, Leonardo Delorenzo, Sergio Di Natale, Serafino, Lorenzo Livraghi, Jack Tama, Marcello Surace, Umberto Napolitano.

Discografia: EOS, Alliance (Amit Chatterjee), Contaminazione e amici (Trio Power).

 

 

Diamo il benvenuto a Roberto Di Virgilio, chitarrista professionista dal 1987, nuovo membro della famiglia Gallistrings.

Roberto suona nel panorama pop italiano e parallelamente con altri progetti funk e blues, lavora come turnista live, in studio e come arrangiatore. Ha all'attivo piu' di 30 live Tours con artisti italiani ed internazionali e più di 1000 concerti.

Ha collaborato con Michele Zarrillo per 14 anni in tour e in studio suonando nei dischi : L'alfabeto degli amanti, Liberosentire , Le occasioni dell'amore , Zarrillo live in Roma , Nel tempo e nell'amore.

Con il chitarrista dei Pooh Dodi Battaglia in tour nel 2015, con il più grande chitarrista fingerstyle del mondo Tommy Emmanuel in tour in Italia e all'estero, nello spettacolo di Giorgio Panariello: Panariello non esiste (2012) e In mezzo a voi (2013), con il cantante del Banco del mutuo soccorso Francesco Di Giacomo, con il cantautore romano The Niro, è attualmente in tour con Ron uno dei più importanti cantautori italiani.

Da tre anni collabora con il trombettista Michael Patches Stewart (Al Jarreau,Earth Wind & Fire, Marcus Miller ,Quincy Jones ecc.) che con il bassista Enrico Bevilacqua formano una Funk band che lo porta ad esibirsi in Italia all'estero insieme ai più grandi musicisti della black music quali: Keyth Anderson (Prince,Stevie Wonder ), Nathan Allen (Amy Winehouse) Derrik Mckenzie (Jamiroquay), Poogie Bell (Miles Davis,Marcus Miller).

Ha all'attivo numerose altre partecipazioni in tour in studio e in televisione con numerosi altri artisti italiani ed è docente di chitarra rock/blues presso le Accademie Lizard di Pescara e Porto S. Elpidio.